Caduta dei capelli e cattive abitudini: cosa evitare di fare per non rimanere calvi

La caduta dei capelli e le cattive abitudini sono correlate tra loro e questo è un dato di fatto che non può essere negato. Tuttavia, quando si pensa alla perdita dei capelli e alla calvizie non sempre vengono in mente quelle che sono le abitudini deleterie che potrebbero influire e che dovrebbero immediatamente essere abolite.

Si tratta di una questione seria, che deve essere affrontata a tutto tondo dato che la calvizie spaventa non poco sia donne che uomini di tutte le età che sono letteralmente terrorizzati dalla possibilità di perdere i capelli.

Ecco perché, se si nota una caduta troppo repentina e abbondante, è il caso di iniziare a pensare di prendere dei provvedimenti. A tal proposito è importante capire perché il sottoporsi al trapianto di capelli quando si soffre di alopecia. Questa è, infatti, l’unica soluzione definitiva se si va incontro alla calvizie provocata da alopecia androgenetica.

 Come detto, però, anche le cattive abitudini sfibrano e indeboliscono i capelli che, essendo più fragili, tendono a cadere più facilmente. Quali sono queste abitudini? Ecco un elenco di vari comportamenti da evitare se non si vuole rimanere calvi.

Cosa non fare se non si vuole incentivare la caduta dei capelli

 Guardarsi allo specchio e notare che i capelli si diradano spaventa. Si tratta di un problema estetico, ma non solo. Chi è in balia dell’alopecia, infatti, si sente spesso depresso e non accettato. Un malessere psicologico che tende ad acuirsi se il problema si presenta in maniera importante. Cosa fare?

Iniziamo dalle piccole cose. La prima cattiva abitudine da evitare è il fumo. Si tratta di un qualcosa di devastante per la salute in generale e per quella dei capelli in modo particolare. Il fumo di sigaretta va a inficiare la microcircolazione, con danni gravissimi per i follicoli piliferi che, quindi, si indeboliscono. Viene ridotta l’ossigenazione dei tessuti e anche questo porta con sé dei danni per il cuoio capelluto che, naturalmente, ne risente. Sono tanti gli studi che, nel corso degli anni, hanno messo in luce questa terribile relazione tra fumo e caduta dei capelli. La maggior parte delle persone che soffrono di calvizie sono, infatti, fumatori e fumatrici.

L’altra cattiva abitudine da evitare è quella di vivere sotto stress. Si dovrebbe, infatti, cercare di tenere lontano dalla propria vita lo stress, così da migliorare non solo la condizione dei capelli ma quella di tutto l’organismo. Tra perdita dei capelli e stress è stata riscontrata una forte correlazione tanto che è stato accertato che una delle varie forme di alopecia sia proprio quella provocata dalle varie pressioni psicofisiche della vita quotidiana.

Altra abitudine da abbandonare riguarda il cibo spazzatura. Una dieta ricca di grassi e di sostanze deleterie per il proprio organismo non fa bene alla salute della propria chioma. Si deve, quindi, cercare di seguire una sana e corretta alimentazione, ricca di vitamine, biotina e di altre sostanze fondamentali per il benessere dei capelli.

Inoltre, si consiglia anche di abbandonare i prodotti troppo aggressivi per la cura dei capelli. Forse non tutti ci pensano, ma anche questo può arrivare a rovinare il cuoio capelluto e la struttura del capello stessa.

Alla luce di quanto detto si può concludere che tutto quello che fa male al nostro organismo influisce in maniera sostanzialmente negativa sulla salute dei nostri capelli. Per questo motivo, quindi, è importante andare a capire cosa evitare, così da riuscire a mantenere la propria chioma sana e senza troppi problemi.