verdure da evitare in dieta

Frutta e verdura da evitare quando si è in dieta ipocalorica

La lista di frutta e verdura che sarebbe meglio non mangiare in regime di alimentazione controllata per perdere peso

Mettersi a dieta significa bere molta acqua, mangiare frutta, verdura e tutti quei prodotti che possono aiutarci a perdere peso ma ciò che in molti non sanno è che non tutti gli alimenti verdi hanno lo stesso effetto. Esistono infatti dei vegetali assolutamente sconsigliati quando si segue una dieta ipocalorica.

In questa guida abbiamo provveduto a fornirvi una lista dettagliata della frutta e della verdura da evitare in una dieta finalizzata alla perdita di peso:

Il cocco

Prima di dire “ma è un frutto esotico” sappiate che contiene ben 370 grammi di calorie ogni 100 grami di prodotto e 15 grammi di carboidrati. Se non riuscite a resistere al suo sapere potete acquistare il latte di cocco che è comunque buono e dissetante ma contiene circa la metà delle calorie del frutto in se.

La banana

Si tratta di un alimento da evitare perché ricco di carboidrati e calorie. Chi non riesce proprio a farne a meno è preferibile che ne mangi una a colazione oppure a metà mattinata come spuntino, successivamente durante la giornata di farebbe solamente accumulare carboidrati.

Le patate

Sono da evitare per chi segue una dieta ipocalorica in quanto contengono un’elevata percentuale di amido e di conseguenza hanno un alto indice calorico.

I succhi di frutta ed i centrifugati di verdura confezionati

Generalmente i prodotti disponibili al supermercato contengono molti zuccheri e conservanti. Vanno invece benissimo i mix di frutta e verdure preparati in casa con la macchina per centrifugare.

Le castagne

Sono assolutamente da evitare perché contengono circa 350 calorie ogni 100 grammi di prodotto, in particolare quelle secche.

Come avrete capito, non tutti gli alimenti di origine vegetale sono adatti ad un’alimentazione ipocalorica. Non tutto ciò che è verde è a basso contenuto di grassi e calorie. Durante una dieta dimagrante, oltre a fare sport e movimento fisico in generale, è necessario concentrarsi sul cibo evitando tutto ciò che minaccia il raggiungimento del proprio peso forma, verdure e frutta incluse.

Attenzione però a non rinunciare definitivamente a questi alimenti: l’uomo ha necessità di ricevere vitamine, sali minerali ed amminoacidi da una pluralità di prodotti. Una volta terminata la dieta ipocalorica vi consigliamo di reintegrare gradualmente tutti i tipi di frutta e verdura, limitando il consumo dei prodotti un po’ più calorici, ma non rinunciando completamente a nulla. Per stare bene è necessario fare una dieta varia e ricca e facendo una buona attività fisica.